Skip to main content

Orango Riso

Rendere nuovamente sacra la vita

Il nostro mondo moderno e frenetico ci spinge a concentrarci su cose che spesso non hanno importanza, tralasciando il valore sacro della vita. La frase “Rendere nuovamente sacra la vita” rappresenta un forte richiamo per riportare la consapevolezza sul valore della vita stessa. Ma come possiamo fare per rendere nuovamente sacra la vita? Ci sono dei nuovi strumenti che possiamo utilizzare per questo scopo? Innanzitutto, la spiritualità può aiutarci a dare un senso alle cose e a ritrovare l´importanza della vita. Questo non implica necessariamente una pratica religiosa, ma piuttosto una ricerca interiore che ci permetta di capire il nostro posto nel mondo e il nostro rapporto con gli altri esseri viventi. Inoltre, la comunità può essere un importante acceleratore dello sviluppo personale e collettivo. Creare legami con le persone che ci circondano, scambiare idee e collaborare può portare a una maggiore consapevolezza e ad una crescita interiore. Infine, dobbiamo risvegliarci in questo tempo. Ciò significa che dobbiamo essere consapevoli delle sfide che il mondo ci presenta e agire con responsabilità e determinazione per superarle. Solo così potremo creare un futuro migliore per noi stessi e per le future generazioni. In sintesi, rendere nuovamente sacra la vita richiede un cambiamento di mentalità e l´adozione di nuovi strumenti che ci permettano di riscoprire il valore della vita stessa. La spiritualità, la comunità e la consapevolezza delle sfide del nostro tempo possono aiutarci in questo percorso di crescita personale e collettiva.

Bio

Michele Scapino detto Orango Riso è nato a Torino il 14 aprile del 1953, fondatore di una delle prime software house italiane ha lavorato con successo con il mercato europeo e americano. Ha dedicato dieci anni allo studio delle intelligenze artificiali, prima di orientare i suoi studi e la sua ricerca verso la metafisica, la psicologia e l’intelligenza umana. Dal 1977 ha utilizzato l’ipnosi per indagare i fenomeni ESP, condotto ricerche sulle medicine tradizionali, studiato e sperimentato le energie sottili come il Prana, indagato la comunicazione olistica come forma di cura e metodo per l’integrazione delle personalità, e l’uso il pensiero laterale. Si è specializzato nella pranoterapia secondo il metodo di Oberto Airaudi, nell’uso del colore a scopo terapeutico e come linguaggio simbolico, nella formazione sulle dinamiche che si instaurano nella relazione terapeutica e nella conduzione dei gruppi. Ha una figlia di 44 anni, un figlio di 42, e due nipoti. Vive a Vidracco a un’ora da Torino, dove dirige la Scuola di Medit-Azione, la Scuola di Formazione per Guaritori Spirituali della Damanhur Academy e la Scuola per Operatori Olistici del CONACREIS. Cura in diversi studi in Italia, è consulente di diverse organizzazioni e ha collaborato con l´OMS per il progetto Città Sane. Insegna presso scuole pubbliche e private, ASL e istituti in Italia e all’estero, per la formazione di medici e terapisti. Ha pubblicato diversi libri sulla guarigione, sul colore, sull’arte di abitare e altro ancora. In Damanhur si occupa di comunicazione e guarigione olistica, oltre che di percorsi spirituali. All’interno della Federazione ha sempre rivestito incarichi di alta responsabilità nel corso degli anni.